SEDE E PAF MUSEUM

Sede PAF MUSEUM

Giulio Caporaso tra i lsindaco di Velletri Fausto Servadio ed il Vescovo  s.e. Vincenzo Apicella

Giulio Caporaso tra il Sindaco di Velletri Fausto Servadio ed il Vescovo S.E. Vincenzo Apicella in visita al PAF MUSEUM

 

Visitatori al PAF MUSEUM

Visitatori al PAF MUSEUM

 

altre sale espositive

sala espositiva

 

Sala Espositiva

sala espositiva

 

Il prof. Calabrese con Mario De Luca

Il prof. Calabrese con Mario De Luca

Galleria PAF sale espositie

sala espositiva

Testo discorso del prof. Angelo Calabrese per la presentazione del Museo dell’Associazione Italiana per la cultura : “PAF Museum” (Presente Arte Futura).

Le ragioni del Centro d’arte e cultura che arricchisce Velletri nobilissima di un altro significativo punto di riferimento. IL PAF Museum, Presente Arte Futura nasce a Velletri con l’orgoglio di chi onora il verbo Sein nel duplice e forte senso che lo traduce: esserci e appartenervi. Questi prerequisiti che dicono l’amore per la città ed i suoi beni naturali, storici, culturali a tutto tondo, nel concetto di spazio che comunica valori, motivano il progetto dell’Associazione Italiana per la Coltura di cui il Centro stesso è un’emozione voluta per far fede al motto:

MAI PIU’ VAN GOGH

A chi ben sa che furono tardivi i riconoscimenti dei meriti di quell’artista, non sfugge al chiaro intento dei responsabili dell’associazione e del centro di promuovere artisti selezionati per qualificata creatività mai disgiunta dall’impegno sociale. Troppo spesso vengono conosciute, anche per essere in anticipo nei confronti del proprio tempo, le doti lungimiranti e chiaroveggenti di artisti propositivi per libertà espressive e per quel buono e quel nuovo che segnalano l’arte che s’infutura. Coglierla nel presente, sostenerla e divulgarla è meritevole progetto: Centro PAF, che funziona come Archivio di documentazione, garantisce ai suoi artisti degna sede espositiva e adeguata visibilità, con il contributo dei media, degli operatori del settore, degli storici dell’arte e della critica militante.Scegliere qui e ora, e proporre per il tempo della continuità i doni delle Muse tutte, elargiti ai veri talenti, è pertanto contribuire a che mai più accada quello che Van Gogh ha subito con tantissimi altri artisti che ne hanno condiviso la sorte. La stessa posizione strategica del PAF consente di vivificare eventi culturali, dibattiti, attività documentali di editoria, veri e proprio censimenti promozionali. Il nuovo Centro che nasce a Velletri mira a farne magica stazione di transito dell’Arte non solo visiva.